Associazione Culturale Orizzonti Paranormali
“Non tutto quello che non si comprende necessariamente non esiste”
© Copyright 2011, tutti i diritti sono riservati. E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo, ai sensi della legge 22 aprile 1941 nr 633 modificata dalla legge 22 maggio 2004 nr 128.
- - Voice report for 3. fonema 3-- Date: Wed Apr 08 21:50:04 2015 W "Optimize for voice analysis". Time range of SELECTION From 3.188747 to 3.480080 seconds (duration: 0.291333 seconds) Pitch: Median pitch: 275.776 Hz Mean pitch: 279.860 Hz Standard deviation: 13.582 Hz Minimum pitch: 263.663 Hz Maximum pitch: 314.651 Hz Pulses: Number of pulses: 78 Number of periods: 77 Mean period: 3.588053E-3 seconds Standard deviation of period: 0.219986E-3 seconds Voicing: Fraction of locally unvoiced frames: 3.571% (1 / 28) Number of voice breaks: 0 Degree of voice breaks: 0 (0 seconds / 0.291333 seconds) Jitter: Jitter (local): 3.744% Jitter (local, absolute): 134.321E-6 seconds Jitter (rap): 1.768% Jitter (ppq5): 2.115% Jitter (ddp): 5.305% Shimmer: Shimmer (local): 16.635% Shimmer (local, dB): 1.530 dB Shimmer (apq3): 8.137% Shimmer (apq5): 9.738% Shimmer (apq11): 24.520% Shimmer (dda): 24.412% Harmonicity of the voiced parts only: Mean autocorrelation: 0.850951 Mean noise-to-harmonics ratio: 0.224683 Mean harmonics-to-noise ratio: 9.603 dB Total file intensity 35.56950974111354 dB (minimum intensity in SELECTION) 50.71963111110483 dB (maximum intensity in SELECTION Come   si   evince   da   un’accurata   analisi,   la   formante   sviluppata   nelle   basse   frequenze   non appartiene   ad   un’armonica   della   fondamentale   emessa   dagli   operatori,   bensì   risulta   estranea ad    essa.    Inoltre    la    frequenza    di    emissione    risulta    di    difficile    appartenenza    al    contesto precedente . Per quanto riguarda le altezze formantiche, lo sviluppo non appartiene al canale epilaringeo, in quanto il campione si è sviluppato al di fuori delle frequenze convenzionali. In conclusione la sala della musica sembra aver conservato nel tempo la sua funzione, dimostrando elementi anomali. Analisi fotografica Dopo    la    lunga    analisi    fotografica    non    sono    state    riscontrate    anomalie    sostanziali    nei fotogrammi   campionati.   Un   fotogramma   presenta   tuttavia   lievi   anomalie   non   giustificabili   da fattori   convenzionali   eseguito   nella   sala   delle   feste,     precisamente   nello   stesso   momento   in   cui è    stato    percepito    acusticamente    un    mugugno    e    successivamente,    un    suono    simile    ad    un lamento.    Tuttavia    il    fotogramma    non    risulta    presentabile    in    quanto    solo    un    arguta    analisi evidenzierebbe     lievi     variazioni,     per     questo     motivo     non     può     essere     preso     in         totale considerazione e pertanto si decide di non presentarlo. Analisi possibili fenomeni Sincronici Durante    la    ricerca    gli    elementi    sincronici    non    sono    mancati.    Infatti    nel    momento    in    cui    il soggetto    sensibile    ha    asserto    di    visualizzare    la    figura    di    una    persona    zoppa,    dopo    alcuni secondi    si    è    sviluppato    un    mugugno    e    successivamente,    quando    è    stata    applicata    una maggiore concentrazione, si è verificato un secondo sviluppo. Analisi fenomeni termici Durante   la   ricerca   l’unica   anomalia   misurabile   di   carattere   termico,   è   avvenuta   nel   primo   piano del    castello    esattamente    nella    sala    delle    feste.    Durante    la    probabile    interconnessione    dei ricercatori   con   il   luogo,   il   ricercatore   de   Bari   Antonio   in   questo   caso   specifico   avvertiva   in   un punto   ben   preciso   una   sensazione   di   disagio.   Sul luogo sono state evidenziate delle differenze di temperatura, che hanno generato fenomeni di “hot-spot” (sbalzi repentini di temperatura ingiustificati). Sembra sia abbastanza frequente che durante le possibili interazioni di un soggetto sensibile con tali forme di interconnessione“, si possano presentare delle anomalie termiche. In particolare è stato rilevato un hot spot di 3,2 C°. Nella tabella di seguito riportiamo i valori rilevati: Sono state monitorate anche variazioni termiche utilizzando la tecnologia dell’infrarosso lontano con appositi sensori modificati e tarati in modo opportuno. Non sono emersi altri riscontri legati a tali variazioni. Considerazioni Trattandosi di verifiche legate all’aspetto tecnico ma anche strettamente collegate all’aspetto delle sensazioni, non è da escludere completamente anche l’esistenza di analogie collegate a pareri soggettivi. Vi proponiamo dunque di seguito l’impressione esposta da uno degli operatori presenti quella sera. Resoconto sensazioni personali soggetto sensibile La   ricerca   al   Castello   Dal   Verme   di   Zavattarello   è   stata   molto   interessante   ed   impegnativa.   Nella zona   delle   prigioni   è   stata   avvertita,   tramite   visualizzazioni,   una   vicenda   di   prigionia   di   un personaggio   noto   di   origine   Veneziana,   che   poi   in   parte   è   stata   confermata   dalla   responsabile del   luogo.   Nel   salone   delle   feste   invece   la   sensazione   di   qualcosa   di   ancora   presente,   era   più concreta.   L’emozione   entrava   maggiormente   in   risonanza   con   la   mia   persona   a   tal   punto   da sentirmi   enormemente   in   disagio   e   proprio   i   quel   preciso   istante,   ci   sono   stati   due   sviluppi acustici   uditi   da   tutti   gli   operatori   e   dai   responsabili   del   posto.   Le   visualizzazioni   portavano   a una   figura   di   una   donna   che   probabilmente   era   stata   costretta   e   rinchiusa   in   quel   posto.   Nel complesso   la   struttura   conserva   in   modo   integro   le   emozioni   e   le   sensazioni   di   un     tempo, acquisendo così fascino e particolarità.
RILEVAMENTI TEMPERATURA LUOGO ORA OVER  LINE OVER  LINE TERMOMETRO IGROMETRO   UP  C° DOWN   C° I. R.  C° TEMP .  C° UMIDITA' Atrio esterno 23:34 16 16 9,8 15,5 74%     12,2 - 10,1   Atrio prigioni 00:05 16,4 14,6 3,3 15,8 74%     11,3   Sala delle feste 00:45 15,08 16,1 8,1 15,1 75% anomalia    17,7  –   14,5   Sala guerra 01:30 16,5 16,5 13,2 16 ,5 75%        Sala da pranzo (I piano) 01:47 16,9 16,1 10,9 16,8 74%        Sala musica 01:58 16,9 16,3 15,1 16,7 73%        Corridoio lungo 02:53 16,2 17,2 15,1 16 71%        Sala quadri 03:23 17,2 18 11,8 17,6 70%        Sala botola 03:33 17,6 17,9 14,1 17,9 69%        Fine ricerca 03:51
Pagina precedente Pagina precedente
Simbolo cr sito orrizzonti paranormali
Infinito logo ufficiale Orizzonti Paranormali
- - Voice report for 3. fonema 3-- Date: Wed Apr 08 21:50:04 2015 W "Optimize for voice analysis". Time range of SELECTION          From    3.188747    to    3.480080    seconds (duration: 0.291333 seconds) Pitch: Median pitch: 275.776 Hz Mean pitch: 279.860 Hz Standard deviation: 13.582 Hz Minimum pitch: 263.663 Hz Maximum pitch: 314.651 Hz Pulses: Number of pulses: 78 Number of periods: 77 Mean period: 3.588053E-3 seconds       Standard   deviation   of   period:   0.219986E-3 seconds Voicing:          Fraction    of    locally    unvoiced    frames: 3.571% (1 / 28) Number of voice breaks: 0       Degree   of   voice   breaks:   0       (0   seconds   / 0.291333 seconds) Jitter: Jitter (local): 3.744%             Jitter     (local,     absolute):     134.321E-6 seconds Jitter (rap): 1.768% Jitter (ppq5): 2.115% Jitter (ddp): 5.305% Shimmer: Shimmer (local): 16.635% Shimmer (local, dB): 1.530 dB Shimmer (apq3): 8.137% Shimmer (apq5): 9.738% Shimmer (apq11): 24.520% Shimmer (dda): 24.412% Harmonicity of the voiced parts only: Mean autocorrelation: 0.850951 Mean noise-to-harmonics ratio: 0.224683 Mean harmonics-to-noise ratio: 9.603 dB Total file intensity 35.56950974111354    dB    (minimum    intensity in SELECTION) 50.71963111110483 dB (maximum intensity in SELECTION Come   si   evince   da   un’accurata   analisi, la     formante     sviluppata     nelle     basse frequenze         non         appartiene         ad un’armonica         della         fondamentale emessa    dagli    operatori,    bensì    risulta estranea   ad   essa.   Inoltre   la   frequenza di      emissione      risulta      di      difficile appartenenza   al   contesto   precedente . Per quanto riguarda le altezze formantiche, lo sviluppo non appartiene al canale epilaringeo, in quanto il campione si è sviluppato al di fuori delle frequenze convenzionali. In conclusione la sala della musica sembra aver conservato nel tempo la sua funzione, dimostrando elementi anomali. Analisi fotografica Dopo    la    lunga    analisi    fotografica    non sono       state       riscontrate       anomalie sostanziali   nei   fotogrammi   campionati. Un    fotogramma    presenta    tuttavia    lievi anomalie    non    giustificabili    da    fattori convenzionali   eseguito   nella   sala   delle feste,           precisamente      nello      stesso momento     in     cui     è     stato     percepito acusticamente         un         mugugno         e successivamente,    un    suono    simile    ad un   lamento.   Tuttavia   il   fotogramma   non risulta   presentabile   in   quanto   solo   un arguta      analisi      evidenzierebbe      lievi variazioni,   per   questo   motivo   non   può essere   preso   in     totale   considerazione   e pertanto si decide di non presentarlo. Analisi     possibili     fenomeni Sincronici Durante       la       ricerca       gli       elementi sincronici   non   sono   mancati.   Infatti   nel momento   in   cui   il   soggetto   sensibile   ha asserto   di   visualizzare   la   figura   di   una persona   zoppa,   dopo   alcuni   secondi   si è        sviluppato        un        mugugno        e successivamente,      quando      è      stata applicata   una   maggiore   concentrazione, si è verificato un secondo sviluppo. Analisi fenomeni termici Durante     la     ricerca     l’unica     anomalia misurabile      di      carattere      termico,      è avvenuta   nel   primo   piano   del   castello esattamente     nella     sala     delle     feste. Durante    la    probabile    interconnessione dei   ricercatori   con   il   luogo,   il   ricercatore de      Bari      Antonio      in      questo      caso specifico    avvertiva    in    un    punto    ben preciso   una   sensazione   di   disagio.   Sul luogo sono state evidenziate delle differenze di temperatura, che hanno generato fenomeni di “hot-spot” (sbalzi repentini di temperatura ingiustificati). Sembra sia abbastanza frequente che durante le possibili interazioni di un soggetto sensibile con tali forme di interconnessione“, si possano presentare delle anomalie termiche. In particolare è stato rilevato un hot spot di 3,2 C°. Nella tabella di seguito riportiamo i valori rilevati: Sono state monitorate anche variazioni termiche utilizzando la tecnologia dell’infrarosso lontano con appositi sensori modificati e tarati in modo opportuno. Non sono emersi altri riscontri legati a tali variazioni. Considerazioni Trattandosi di verifiche legate all’aspetto tecnico ma anche strettamente collegate all’aspetto delle sensazioni, non è da escludere completamente anche l’esistenza di analogie collegate a pareri soggettivi. Vi proponiamo dunque di seguito l’impressione esposta da uno degli operatori presenti quella sera. Resoconto              sensazioni personali soggetto sensibile La    ricerca    al    Castello    Dal    Verme    di Zavattarello   è   stata   molto   interessante ed      impegnativa.      Nella      zona      delle prigioni      è      stata      avvertita,      tramite visualizzazioni,   una   vicenda   di   prigionia di     un     personaggio     noto     di     origine Veneziana,    che    poi    in    parte    è    stata confermata      dalla      responsabile      del luogo.   Nel   salone   delle   feste   invece   la sensazione     di     qualcosa     di     ancora presente,   era   più   concreta.   L’emozione entrava   maggiormente   in   risonanza   con la   mia   persona   a   tal   punto   da   sentirmi enormemente   in   disagio   e   proprio   i   quel preciso     istante,     ci     sono     stati     due sviluppi     acustici     uditi     da     tutti     gli operatori   e   dai   responsabili   del   posto. Le     visualizzazioni     portavano     a     una figura   di   una   donna   che   probabilmente era   stata   costretta   e   rinchiusa   in   quel posto.     Nel     complesso     la     struttura conserva   in   modo   integro   le   emozioni   e le   sensazioni   di   un     tempo,   acquisendo così fascino e particolarità.
RILEVAMENTI TEMPERATURA LUOGO ORA OVER  LINE OVER  LINE TERMOMETRO IGROMETRO   UP  C° DOWN   C° I. R.  C° TEMP .  C° UMIDITA' Atrio esterno 23:34 16 16 9,8 15,5 74%     12,2 - 10,1   Atrio prigioni 00:05 16,4 14,6 3,3 15,8 74%     11,3   Sala delle feste 00:45 15,08 16,1 8,1 15,1 75% anomalia    17,7  –   14,5   Sala guerra 01:30 16,5 16,5 13,2 16 ,5 75%        Sala da pranzo (I piano) 01:47 16,9 16,1 10,9 16,8 74%        Sala musica 01:58 16,9 16,3 15,1 16,7 73%        Corridoio lungo 02:53 16,2 17,2 15,1 16 71%        Sala quadri 03:23 17,2 18 11,8 17,6 70%        Sala botola 03:33 17,6 17,9 14,1 17,9 69%        Fine ricerca 03:51
Pagina precedente Pagina precedente
Menu

Relazione ricerca castello Dal Verme Orizzonti Paranormali