Associazione Culturale Orizzonti Paranormali
“Non tutto quello che non si comprende necessariamente non esiste”
© Copyright 2011, tutti i diritti sono riservati. E’ vietata la copia e la pubblicazione, anche parziale, del materiale su altri siti internet e / o su qualunque altro mezzo, ai sensi della legge 22 aprile 1941 nr 633 modificata dalla legge 22 maggio 2004 nr 128.
Associazione Culturale Orizzonti Paranormali

Analisi fotografica delle foto detenute in archivio comunale

Dopo essere venuti a conoscenza delle foto precedentemente scattate da una fotografa del posto presso villa Da Porto, ci siamo sentiti in dovere di analizzare tali fotogrammi, che a nostro avviso non hanno nulla di anomalo ma sono interessati da effetti del tutto convenzionali. Riteniamo che la fotografa in questione abbia scambiato tali fenomeni per anomalie, segnalando l’evento alla comunità il tutto in buona fede e per mancanza di conoscenza fotografica. Analizzando gli scatti in questione e osservando i metadati, possiamo dedurre con certezza che i fotogrammi non sono stati manipolati e che quindi si tratti di formati originali. Dall’analisi infatti, è risultato che gli scatti sono stati eseguiti il 27 gennaio alle ore 9.34 con l’ausilio di una macchina fotografica modello Canon PowerShot G10 con relativo uso del Flash. Foto originali scattate dalla Fotografa :

Simulazioni riprodotte dallo Staff di Orizzonti Paranormali:

Osservando attentamente le foto si possono notare delle grosse similitudini degli sbiancamenti e delle forme nebulose presenti nelle foto. Per averne assoluta e palese certezza, abbiamo utilizzato un filtro particolare per evidenziare e determinare i gradi di addensamenti, in modo da individuare il tipo di sostanza che si è interposta tra soggetto e obbiettivo o tra sfondo e obbiettivo. L’elemento flash gioca il suo importante ruolo, in quanto la vicinanza della sostanza riflette la gran parte della luce emessa evidenziandosi maggiormente nel fotogramma. Abbiamo quindi apposto alle foto i seguenti filtraggi:

Filtraggi simulativi staff Orizzonti Paranormali:

Qui di seguito abbiamo riprodotto l’effetto attraverso la normale respirazione. Il vapore acqueo contenuto nel respiro nell’uscire dalla cavità orale ed entrando in contatto con una superficie o un ambiente più freddo e umido, si trasforma in una sorta di “nebbia” istantanea, che poi si disperde appena si richiude la bocca. Abbiamo simulato anche l' emissione di fumo di sigaretta e il risultato è il seguente:
Simbolo cr
Infinito logo ufficiale Orizzonti Paranormali
Associazione Culturale Orizzonti Paranormali

Analisi fotografica delle

foto detenute in archivio

comunale

Dopo essere venuti a conoscenza delle foto precedentemente scattate da una fotografa del posto presso villa Da Porto, ci siamo sentiti in dovere di analizzare tali fotogrammi, che a nostro avviso non hanno nulla di anomalo ma sono interessati da effetti del tutto convenzionali. Riteniamo che la fotografa in questione abbia scambiato tali fenomeni per anomalie, segnalando l’evento alla comunità il tutto in buona fede e per mancanza di conoscenza fotografica. Analizzando gli scatti in questione e osservando i metadati, possiamo dedurre con certezza che i fotogrammi non sono stati manipolati e che quindi si tratti di formati originali. Dall’analisi infatti, è risultato che gli scatti sono stati eseguiti il 27 gennaio alle ore 9.34 con l’ausilio di una macchina fotografica modello Canon PowerShot G10 con relativo uso del Flash. Foto originali scattate dalla Fotografa :

Simulazioni riprodotte

dallo Staff di Orizzonti

Paranormali:

Osservando attentamente le foto si possono notare delle grosse similitudini degli sbiancamenti e delle forme nebulose presenti nelle foto. Per averne assoluta e palese certezza, abbiamo utilizzato un filtro particolare per evidenziare e determinare i gradi di addensamenti, in modo da individuare il tipo di sostanza che si è interposta tra soggetto e obbiettivo o tra sfondo e obbiettivo. L’elemento flash gioca il suo importante ruolo, in quanto la vicinanza della sostanza riflette la gran parte della luce emessa evidenziandosi maggiormente nel fotogramma. Abbiamo quindi apposto alle foto i seguenti filtraggi:

Filtraggi simulativi staff

Orizzonti Paranormali:

Qui di seguito abbiamo riprodotto l’effetto attraverso la normale respirazione. Il vapore acqueo contenuto nel respiro nell’uscire dalla cavità orale ed entrando in contatto con una superficie o un ambiente più freddo e umido, si trasforma in una sorta di “nebbia” istantanea, che poi si disperde appena si richiude la bocca. Abbiamo simulato anche l' emissione di fumo di sigaretta e il risultato è il seguente:
Menu